AdWords vs SEO qual è la strategia migliore?

anotio-admin

Product Manager, Local Maps

Se sei un'imprenditore saprai benissimo che oggi l'unico sistema in grado di rendere subito visibile la tua attività sulla prima pagina di Google, è Google AdWords.

Allora perché aspettare dei mesi optando per il SEO?

AdWords (PPC)

Definizione: annunci contestuali che vengono visualizzati nella pagina dei risultati di Google e/o partner di Google. Gli annunci possono essere sottoforma di testo, banner o video.

SEO

Definizione: è il processo che serve a migliorare la visibilità di un sito web o una pagina web nei motori di ricerca in maniera organica.
adwords vs seo

Vediamo quali possono essere le differenze principali per aiutarti a valutare entrambi i sistemi:

  • Google AdWords: essendoci solo 11 posti disponibili sulla prima pagina, per ogni determinata parola chiave, gli annunci pubblicitari devono ruotare, secondo i criteri di Google. Se devi impostare un budget e non puoi permetterti di monitorare la campagna pubblicitaria 24 ore su 24, la visibilità iniziale del tuo annuncio sarà massimo del 15% nell'arco della giornata; poi, in base al continuo investimento, dettato dal costo della parola su cui vuoi comparire, puoi raggiungere nei mesi, se il tuo mercato non è fortemente concorrenziale, anche l'80%. Se invece operi in un mercato concorrenziale la visibilità dipenderà anche dalla qualità della tua campagna e dalla "pagina di atterraggio" (sito web). Volendo puoi impostare anche l'orario in cui far uscire il tuo annuncio, conveniente se non ti interessa renderlo visibile sempre, per esempio di notte.

  • SEO: sempre visibile, una volta ottenuto il posizionamento. Dopodichè si tratterrà di mantenerlo con azioni periodiche, in base alla tua concorrenza.

  • Google AdWords: il tuo sito web, seppur collegato al tuo annuncio, non trae nessun beneficio in termini di traffico e di conseguenza non migliora il PageRank (= punteggio di qualità), questo per non influenzare i motori di ricerca.

  • SEO: ottimizza la presenza della tua attività sul web aumentando il PageRank per fare in modo che i motori di ricerca distinguano il tuo sito web e lo rendano più visibile sui risultati di ricerca.

  • Google AdWords: puoi comparire immediatamente su qualsiasi e quante parole chiave vuoi, a patto che il tuo annuncio e sito web collegato rispettino i canoni di qualità consigliati da Google.

  • SEO: col tempo è in grado di indicizzare e posizionare un sito web su qualsiasi parola chiave di ricerca, la quantità delle parole chiave sono limitate al sito web.

  • Google AdWords: è accessibile a tutti, ma dati statistici confermano che solo l'11% delle aziende, che si promuovono su di esso, traggono veramente grossi profitti. Quindi è consigliato, per ottenere un maggior rendimento, farsi aiutare da un consulente professionista di marketing, che non bisogna confondere con il servizio clienti di Google Adwords, i quali sono incaricati ad aiutarti nella gestione della piattaforma.

  • SEO: se non sei un professionista del settore, per forza di cose dovrai affidarti ad una azienda che ti gestirà il tutto; le più serie offrono anche una garanzia sul posizionamento ottenuto, senza nessun rischio economico. Oltre a questo il servizio Local Maps for Business è in grado di offrirti anche un consulente SEO Specialist dedicato, per tutta la durata del servizio.

  • Google AdWords: paghi ogni click o impressione che un'utente fa sul tuo annuncio per la parola di ricerca cui hai deciso di comparire. Il prezzo varia in base a determinati criteri imposti da Google, similare ad una base d'asta.

  • SEO: paghi un prezzo fisso o periodico, dipende dall'azienda che ti eroga il servizio.

  • Gogle Adwords: puoi interrompere il pagamento in qualsiasi momento tramite le impostazioni che trovi sulla piattaforma.

  • SEO: dipende dall'azienda. Ad esempio Local Maps for Business offre la possibilità di pagamenti mensili periodici che si possono interrompere e riprendere in qualsiasi momento, tramite una semplice comunicazione email.



Quindi, qual è il metodo migliore per il tuo business?

Gli imprenditori, per natura, sono persone fai-da-te. Non è una cosa negativa. Questa caratteristica potrebbe servire per molte mansioni, ma sul web le cose cambiano anche se vi sono parecchi marketer, promotori di corsi online, che sostengono che si possano trarre grossi profitti da soli, studiando per qualche mese i loro consigli.
Ma purtroppo anche qui, come nella realtà, vale il detto "a ognuno il suo mestiere".

Detto ciò, la soluzione migliore è generalmente usare una miscela di entrambi, AdWords e SEO.

Come professionista nel marketing online il mio consiglio, per trarre i massimi risultati, sarebbe quello di partire con una campagna AdWords ben strutturata è mirata. Se non hai le conoscenze e non vuoi diventare un guru di AdWords, come detto prima, meglio affidarsi, almeno per i primi mesi, ad un consulente esperto che puoi trovare online o presso Local Maps.

Avviata la tua campagna, il tuo obiettivo sarà quello di trovare le parole profittevoli, cioè quelle parole che ti portano dei clienti o risultati. Con Google Analytics verificare questo è possibile e il processo è molto rapido, logicamente in rapporto al tuo budget di investimento.

Fra le parole profittevoli ce ne sarà una migliore di tutte, sulla quale bisognerebbe concentrare le risorse economiche, tramite tecniche SEO. Come con AdWords vale la stessa regola e cioè farsi aiutare da uno specialista, qui troverai dei consigli per prendere una saggia decisione.

Una volta raggiunto il posizionamento, continua a mantenerlo, mentre riattivi la tua campagna AdWords, investendo prioncipalmente su quelle parole profittevoli, logicamente escludendo la parola cui sei già posizionato. Cerca di migliorare la qualità della campagna pubblicitaria, per ottimizzarne la spesa e ricorda anche di stare sempre attento al principio sul "ritorno dell'investimento", non è detto che una parola che oggi risuilta profittevole, col tempo non peggiori.

Il bello di internet è che è quasi tutto dannatamente tracciabile e quindi misurabile. Un buon consulente saprà sempre darti le informazioni che stai cercando per monitorare il tuo obiettivo e non rischiare investimenti avventati.

Questo è quello che dovrai fare per assicurare al tuo business la massima copertura sui risultati di ricerca e poter risparmiare migliaia e migliaia di euro.

icona lettera email

Rimani aggiornato, su come
migliorare la tua attività online

Lascia un Commento